umano abisso

E’ sconcertante come l’uomo possa scendere in basso, anzi no… orgogliosamente sbagliare a testa alta credendo di essere nel giusto.
 
Per quanto ne abbiamo parlato davanti ad una birra e "allegramente" prima del referendum, mi è ora palese come la giustizia debba avere un corrispondente assoluto.
 
E’ evidentemente ingiusto che siano morte le persone a Londra.
Avevano fatto qualcosa a qualcuno? Conoscevano i terroristi ed avevano fatto loro uno sgarro?
Oppure erano tutti apertamente per mantenere le truppe in terra straniera?
 
E chi lo sa… nessuno lo sa, forse si potrebbe ricostruire facendo domande, ma non è questo il punto…
Il punto è che il metodo usato è questo, ed allora chi è in "tube" rischia la vita, e chi non è (miracolosamente, lasciatemelo dire) salito sul solito vagone per un motivo apparentemente futile si salva.
 
E’ strano… ma è palese che non sia giusto.
 
E’ anche frustrante… non posso fare nulla per cambiare la situazione. Se potessi la cambierei adesso. Se davvero potessi fare il miracolo cambierei il mondo.
 
E invece l’unica cosa che posso fare è imparare a vivere al 100% e con vivacità umana tutto ciò che mi sta intorno, ricordando gli avvenimenti accaduti ora e in passato e facendone tesoro.
 
Il mondo ha bisogno che diventiamo eroi nella quotidianità… perché dobbiamo restare lontani dalle profondità raggiungibili dall’uomo, dobbiamo diventare uomini più alti, non più forti.
 
Scusate, ho riversato qui alcuni dei miei pensieri… ma come starsene in silenzio dopo questi fatti?
 
 
E i terroristi minacciano l’italia, dicono che dobbiamo togliere le truppe… e fare cosa? Lasciarli vincere significherebbe soltanto affermare come migliore il loro modo di agire… e il loro modo di agire non è certo il migliore.

You may also like...

2 Responses

  1. kiara ha detto:

    cheddire mit…? hai semplicemnte ragione.

    non ci sono parole, né indignazione grande abbastanza che si possa stendere a ricoprire tutto questo sangue.

  1. 19 aprile 2007

    Levitra.

    Levitra.

Rispondi