Twitter, la politica, Merola e il Roselle

Il mondo è sempre in evoluzione e negli ultimi anni molto è stato fatto dalle nuove tecnologie e internet.

In questi giorni si parla spesso del fenomeno Moratti-Pisapia. Gli innumerevoli tweet #morattiquotes e il caso #sucate sono esempi di come anche la politica stia subendo dei cambiamenti. Anch’io ho avuto modo di sperimentare questi cambiamenti in prima persona.

L’altra sera c’è stato un incontro tra i genitori del roselle e l’ing. Andreon, dei lavori pubblici del comune, in quella sede abbiamo fatto domande e ascoltato risposte. E io ho contattato il sindaco proprio mentre eravamo lì.

L’ho contattato con twitter, questo strumento nuovo alla politica che recentemente è stato gioia e dolore per alcuni, divertimento per molti e spina nel fianco per la Moratti.

Ho chiesto al sindaco se era possibile valutare il rinvio della chiusura del nido per permettere ai bambini di terminare il ciclo educativo. L’ho fatto più di una volta, per sollecitare la risposta a un tema che vivo come molto importante e per segnalare a Merola un articolo di un blog che riassume molto bene l’incontro.

Il primo cittadino di Bologna oggi mi ha risposto “valuterò con i tecnici se c’è la possibilità di far terminare il ciclo ai bimbi attualmente iscritti e poi rivedrò i genitori”. Se volete potete andare al tweet originale.

Ci sono due cose da sottolineare:

  1. Con questo semplice tweet il primo cittadino si espone perché ha usato questa nuova forma di comunicazione ultra rapida nella quale tutti ascoltano tutti.
  2. Senza twitter non sarei mai stato in grado di comunicare con lui, o con il suo staff, in maniera così rapida e con così poco sforzo. Avrei potuto mandare una mail, ma quella la leggiamo solo io e loro e i tempi di risposta sono intrinsecamente più incerti.

Questa roba cambierà la politica. Fidatevi.

 

[update]
Ho scoperto in serata che in questo articolo stato scritto così:

Quanto ai nidi, annuncia, “appena c’e’ la giunta incontreremo i genitori di entrambi i nidi. Siamo impegnati a verificare tutto, sul Roselle la possibilita’ di non fare i lavori di ristrutturazione interrompendo il ciclo e sul Vestri capire perche’ e’ stato detto che va chiuso. Vorrei davvero capire prima, poi relazioneremo tutto in maniera trasparente ai genitori”.

You may also like...

Rispondi