Transgender incinto

La notizia la potete leggere sul sito del corriere, oppure cliccando qui
 
… e devo ammettere che non mi piace
 
Un transgender americano diventa legalmente uomo,sposa una donna e dopo 10 anni, dato che lei non può avere figli per motivi si salute, procede con l’inseminazione casalinga (in america le banche dello sperma sono realtà) e si incinta da solo.
 
E’ al quinto mese.
 
Non ho niente contro gli omosessuali, transgender, queer, quello che dicono o come vogliono essere chiamati. Ho amici omosessuali ai quali voglio molto bene, non per questo  condivido o approvo le loro scelte. Rispettarle non significa dire "va bene anche così".
 
Non voglio impelagarmi ora in un discorso su scelta voluta o obbligata… i casi sono i più disparati e qui, adesso, voglio dire altro.
 
La notizia che ho segnalato sottolinea un egoismo umano violento, violentissimo e quasi disumano.
 
Perché no, non è diritto di tutti avere un figlio… un figlio non è un diritto. Costruirselo o fare in modo di averlo a tutti i costi e con molti rischi (perché sicuramente il mammo ha tutte le cose al suo posto, ma per sembrare un uomo di ormoni ne ha presi una valanga) è assolutamente egoista.
Poter aver figli è un diritto, non farne uno a tutti i costi senza alcun tipo di limitazione perché il fine giustifica i mezzi.
 
Un figlio è un dono e una grazia.
 
A ‘sto povero bambino un giorno gli diranno "quand’eri nella pancia del babbo" e non verrà su con le idee troppo chiare, solo questo è un atto terribilmente egoistico perché postpone il bambino al genitore. E secondo me un genitore che postpone suo figlio a sé ha qualche valore da rivedere.
 
A parte questo… se riduciamo i figli a diritto allora gli togliamo la dignità umana che nemmeno noi possiamo dare loro, ma che hanno in quanto uomini.
 
Perché dire che un figlio è un diritto è una riduzione. Una riduzione violenta perché violentemente va contro alla natura di dono che ha un figlio, disumana perché riduce il figlio a semplice diritto. Non è più un uomo perché è un diritto.
 
Il rispetto, la civile convivenza e dialogo sono diritti (spesso infranti); la vita e i figli sono doni preziosi da preservare e non diritti da acquistare. 
Prima l’uomo capirà questo e meglio sarà… ma la direzione mi sembra quella sbagliata.

You may also like...

6 Responses

  1. Puccio ha detto:

    Qui si è raggiunto il ridicolo.

    Ok se uno nasce con un sesso, ma si sente dell’altro è un suo diritto (passatemi la brutta espressione) andare contro natura. Il perchè una persona voglia compiere un gesto di tale portata è al fuori della mia comprensione. Ammetto la mia limitatezza di vedute. Questo non sminuisce la stima (in positivo o negaivo) che si possa avere di questa persona. Sono scelte di vita di unaltro/a e non mi permetto di giudicale.

    Ora la libertà di una persona finisce ove inizia quella di un altro. Come le bolle di sapone. La libertà di scelta di un individuo, se non limita eccessivamente quella degli altri o la mia, non mi disturba.

    Ok con queste premesse dico che se sei un uomo per nascita ti sono dati certi piaceri e ti sono precluse delle cose come il piacere del procreare. Se si è uomo per scelta il discorso ha ancora più peso. Una scelta intermedia è di comodo ed egoistica. O Uomo o Donna. Come aggravante ulteriore c’è che questo segnerà la vita di una creatura per sempre. Tale scelta indirizzerà la vita di questa nuova persona su un binario diverso da tutto il resto del mondo. Senza scendere in sofismi e sottigliezze.

    Io mi sono sfogato. Ciao

  2. nomade ha detto:

    che disgusto.
    mi dispiace se è un commento non politically correct, ma mi schifa veramente un’azione del genere, mi sembra un abominio. e bisognerà pregare che, nonostante i genitori che si ritrova, il bambino possa crescere bene e trovare la sua strada.

  3. Puccio ha detto:

    Non intendevo fare nulla di politically correct. Voglio dire che sono di ampie vedute, ma non abbastanza da trattenere i conati a leggere queste news.

  4. Puccio ha detto:

    Ho deciso di cambiare argomento perchè dopo 5 minuti di transessuale incinto mi "scende la catena" per tutto il resto della giornata.

    Mi e’ venuto in mente un vecchio fatto di vita vissuta di circa 5-6 anni fa.

    Personaggi della storia:
    IO – Interpreto i panni di "quello che ne sa di robe di computer e affini"
    MO – Mia moglie.
    A1…6 – Amiche di mia moglie.

    Antefatto: mia moglie e altre sue amiche fanno parte di un’associazione no-profit senza una mailing list. Per comunicare usano le loro mail personali e spediscono le mail, leggono e ricevono dalle caselle personali tramite browser. Tutto in regola se non fosse che sono subissate di spam e virus di ogni tipo.

    Non ultimo, in ordine cronologico, il fattaccio in oggetto. Un tranquillo mercoledi’ mattina. Il mio cellu squilla.
    MO – Ho un problema. A1 mi ha mandato una mail con un attach che si chiama "I_Love_you.cmd"…
    IO – Ciao. Cancellalo. E’ un virus.
    MO – … E l’antivirus non me lo fa aprire. Come lo spengo?
    IO – NO! Cancella la mail è un virus. Punto e basta.
    MO – Daiiii. Provo lo stesso. A1 l’ha ricevuta e non riesce ad aprirla perchè ha un Mc.
    IO – E che problemi le da’?
    MO – Non ho trascritto il messaggio, non mi ricordo bene.
    IO – Una cosa del tipo "Kernel bla bla yadda yadda"?
    Si lei sa cosa (non) significa yadda yadda wazza wazza e simili.
    MO – Si circa.
    IO – Perche’ i virus per Wind0ws sono specifici per Wind0ws, quelli per Mac
    etc. Chiaro?
    MO – Ma mi ha detto che erano sicuramente dati importanti e che li doveva aprire.
    IO – Come fa a dirlo?
    MO – Le e’ arrivata da una sua amica dell’associazione e quindi è importante.
    IO – Da quando vi mandate messaggi di amore? Devo preoccuparmi?
    MO – Mhmmm. Forse hai ragione. Devo salutarti che devo fare 5 telefonate urgenti.
    IO – Come mai?
    MO – A1 ha spedito la mail ad altre 5 amiche, oltre a me, e tra un poco
    inizieranno ad aprire le mail.

    Ora ho capito perchè i virus si spargono cosi’ in fretta.

  5. Mitsuhashi ha detto:

    eh beh… se sql slammer è in giro dal 1986 ci dev’essere un motivo… 😛

  6. Puccio ha detto:

    Ho sbagliato anno. Mi sembrava meno antico.

    Visto he sto rispolverando antichi ricordi: ho fatto l’obiettore in un piccolo comune e ofrivo assistenza teNNica ai volenterosi e soleti dipendenti comunali. Conservo ancora nel cuore quelle cime dell’ufficio teNNico e lavori pubblici. Ho cambiato i nomi per diritto allo sputtanamento senza ripercussioni.

    Squilla il telefono:

    Ciao sono Geom. Furbolin (GF) ho bisogno di te per far funzionare una periferica esterna che mi serve per il mio lavoro.

    IO – Corro.

    GF – Ho bisogno che fai in fretta per….

    Dato che gli uffici distano 10m nello stesso edificio mi sono precipitato da lui mentre mi stava ancora parlando.

    GF – … salvare e archiviare in maniera muimediale delle importantissime immagini…

    IO – Quindi vuoi masterizzare su CD le foto dalla macchina fotografica digitale.

    GF – … Si…

    IO – Non hai il masterizzatore sul PC quinid non puoi. Devi passare le immagini (1 muro incrinato e 40 lui al mare con moglie e figli) sul PC del capo area e da li puoi.

    GF – No non si può disturbare l’ING(stava sicuramente chattando su ICQ).

    IO – Pazienza. Prendi una chiavetta USB e passale su quella.

    GF – Ma se sà leggere saprà anche  scrivere. No??

    IO – No. Se hai gli occhi non è detto che abbia una penna. Chiaro?

    GF – Allora non se ne fa nulla?

    IO – Sorry.

    L’idea geniale è di usare esempi con concetti alla portata del proprio interlocutore.

Rispondi