siamo indietro

Se questo resta nella nostra cultura il modo migliore di ottenere qualcosa, saremo messi sempre peggio.
Ma d’altronde anche alcuni politici hanno metodi analoghi (scioperi vari), e quindi non vedo come le persone che ne vengono guidate possano imparare altrimenti.
 
L’unico problema è che gli adulti smettono di puntare i piedi (tale è l’atteggiamento in alcune circostanze) perché hanno capito che puntando i piedi si risolve solamente la situazione contingente, e si crea un’aspettativa nuova che s’infrangerà con più violenza contro il NO della volta seguente. I bambini "scassano le balle" per ottenere ciò che vogliono, piegano momentaneamente i genitori che la volta dopo (e tutte le seguenti) saranno solamente più inflessibili nell’applicare la loro regola. Gli adulti dovrebbero essere in grado di esprimersi civilmente per raggiungere (o non raggiungere) un punto comune, e poi decidere per maggioranza (visto che questa è democrazia).
Un popolo dovrebbe essere governato dagli adulti.
 
Vi dirò che in sé per sé del tav me ne frega il giusto, sono convinto della sua necessità… ma a parte questo.. quello che mi urta è vedere che, alla fine, siamo solo dei bambinoni che puntano i piedi e che accettano le regole soltanto quando non li ostacolano. Complimenti.
 
Il risultato? Ci vorrà più tempo, più soldi, più teste fasciate… un corteo del genere è, purtroppo per le convinzioni dei partecipanti, inutile.
Inutile perché se si manifesta così non si ottiene alcun reale risultato, non si è migliorato il gruppo… si è vinta o persa una battaglia delle guerre intestine di una nazione… quindi a prescindere dal risultato della manifestazione, il problema tornerà comunque, perché non ha origine nel tav. 
 

 
Bloccato il corteo anti-Tav, nuovi scontri
Feriti tra agenti e manifestanti. Lancio di oggetti contro i poliziotti, volano manganellate, sparati lacrimogeni. I comitati si riappropriano delle aree dei cantieri. Ferrentino: occupazione ad oltranza
Vai all’articolo: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/12_Dicembre/08/scontri.shtml

You may also like...

Rispondi