Quello di fretta

Ieri sera ho avvistato un magnifico esemplare di quello-di-fretta. Voglio raccontarvi questo incontro surreale.

Dovete sapere che Quello-di-fretta ha sempre fretta. Sempre. Non importa cosa gli succeda. Sempre.

Neanche se, mentre state andando al laboratorio di musica delle bimbe come ogni lunedì dopo il lavoro, correndo come un siluro in direzione perpendicolare al vostro senso di marcia, si pone a un metro dalla di voi macchina facendosi quindi stirare senza possibilità di errore.

babbo: Ehy! Ti sei fatto male? Come stai?
qdf: No no, tranquillo, tutto bene. (rialzandosi un po’ sbilenco).
babbo: Ok, se stai bene, allora: ma ti sembra questo il modo di buttarsi in mezzo alla strada? Potevo accopparti!
qdf: No no, va bene, tranquillo, io vado.
babbo: Ma dove vai? chiamiamo un’ambulanza che ti facciamo vedere, ti ho preso la gamba e sei finito in terra.
qdf: No no, davvero, io vado.

E se ne va. Se ne va davvero. Allora sposti la macchina da in mezzo alla strada e poi gli vai dietro.

babbo: No, senti, aspetta. Davvero, aspetta 10 minuti che chiamiamo un’ambulanza e ti facciamo vedere. Non preoccuparti che non succede niente.
qdf: Ma no, io devo andare, ho fretta. Lasciami il tuo numero che al massimo ti chiamo.

E se ne va di nuovo. Questa volta irrimediabilmente.

Per evitare che l’esemplare mi denunciasse per mancato soccorso, la cosa migliore che mi è venuta in mente è stata quella di chiamare i vigili e denunciare l’accaduto. Una telefonata surreale del tipo: “Buona sera, mi scusi se la chiamo per una cosa così strana, ma ho appena investito qualcuno. E poi è scappato via. Non io, eh: lui! Devo fare qualcosa?”.

Oggi la racconto in ufficio, non mi crederà nessuno.

You may also like...

2 Responses

  1. Doc. Holiday ha detto:

    Carissimo, hai perso un’occasione, Qdf ha una taglia di 10 Mln di euro per chiunque lo segnali vivo o morto, azzoppato è meglio.
    Un’altra volta volta, prima di fartelo scappare, pensaci.
    Il tuo sceriffo.

  2. Giuseppe Lanzi ha detto:

    Acc… dovrò tornare sempre lì alla stessa ora per vedere se non lo ritrovo, allora! 🙂

Rispondi