Problemi di coppia

Cari amici miei, in questi giorni vi penso spesso. Siete in tanti ad affrontare un periodo difficile, di quelli che alle volte vi viene in mente di mollare tutto, in cui non si vede la luce in fondo al tunnel, in quelli che al massimo la luce è un camion. Ho pensato di scrivervi per condividere con voi una riflessione che a me aiuta molto.

Parlando con voi mi è successo si sentirvi dire che “lei dice così, ma ha fatto questo e quello solo perché così è più tranquilla” o “lui dice che vuole una cosa ma poi non vedo cambiamenti”. Entrambi dite “voglio stare con lui/lei” ma anche “non vedo cambiamenti e allora non è vero, non vuole!”.

Sapete perché succede? Perché non state alla realtà, ma soprattutto perché non vi fidate. E guardate che la fiducia non è un fatto di reputazione ma un fatto di stima.

Se quando tua moglie ti dice “anche se è difficile voglio riuscire a stare con te” tu non salti di gioia – pensando “non è vero” – è perché non la stimi abbastanza adulta per essere cosciente di quel che dice o per essere davvero sincera. In fondo in fondo lo sai meglio tu cosa pensa lei, lei non è in grado di capirlo o di dirlo bene, forse neanche di nascondertelo. E allora cerchi chissà quale motivo in tutto quello che fa, quasi aspettando la conferma del fatto che ormai è tutto finito. Perché tu ne sei sicuro.

Anche quando non dici qualcosa a tua moglie o a tuo marito per paura che si arrabbi non è la paura delle conseguenze, in ultimo è perché non stimi la tua metà sufficientemente adulta per farti compagnia nella difficoltà da affrontare, e allora la affronti da solo.

Da soli, ecco come vi vedo quando state male. Da soli anche se in famiglia.

E invece dovete partire da tre cose soltanto: la realtà, la stima nel coniuge e l’amore di Dio.

La realtà vi mette davanti all’innegabile desiderio di sistemare la cose, da parte di entrambi perché lo dite entrambi.
La stima che avete l’un l’altro vi trasforma in compagni di viaggio e non in estranei da riconquistare, perché se lo scopo è davvero lo stesso la strada si fa insieme e ci si aiuta a vicenda.
L’amore di Dio è l’unica cosa che vi libera dal risultato, perché siamo fatti per la felicità sia in coppia sia presi singolarmente.

Abbiate fede amici miei e rimuginate di meno.
Volerete come due aquiloni, sempre insieme e con il cielo a disposizione.

Noi preghiamo per voi.

You may also like...

2 Responses

  1. Caterina Serafini ha detto:

    … Grazie.. 🙂

  2. Dama Shizuka ha detto:

    Bella riflessione!

Rispondi