parole cantate…

C’è uno spot della còca còla che dice "alzi la mano chi canta in inglese senza sapere le parole".
 
E fin qui tutto a posto…
 
… l’altro giorno alla radio il conduttore fa "effettivamente, alzi la mano chi pensa alle parole che canta".
 
Ecco, questa invece è una bella cagata… ma mi ha dato spunto per un post piccolo picciò.
 
E’ che mi ha colpito… il pensiero di cantare qualcosa senza sapere cosa si sta cantando può reggere se non conosci la lingua… ma se conosci le parole, se stai cantando magari in italiano… allora se non pensi alle parole che dici non puoi neanche dire che ti piace la canzone.
 
Una canzone unisce insieme parole e melodia. Se si tolgono le parole resta solo la musica.
 
Quando canti una canzone, se conosci le parole, pensa a cosa dici. Capirai se ti piace davvero oppure se in realtà non ti piace cosa significa.
 
Il significato delle cose è importante, altrimenti cosa le facciamo a fare?

You may also like...

1 Response

  1. Big Jack ha detto:

    Non tutti fanno o ascoltano musica con la testa… Quanti ne conosci di ascoltatori di tecno che non capiscono nemmeno se la canzone ha parole o no? Io abbastanza e mi fanno arrabbiare non poco.

    Sai che mi piace la musica, e che faccio musica… per me una canzone è come messaggio, un modo come un altro per raccontarsi e raccontare… Però non tutti sanno ascoltare e non tutti sanno "parlare" in musica.

    Personalmente se non capisco una canzone cerco una traduzione, o di ascoltarla meglio… L’altro giorno ho cercato Toxicity dei Sistem Of a Down, Hai mai letto il testo? Personalmente mi aspettavo tutta un altra cosa finchè non mi sono posto la domanda "ma cosa dice?"

    Secondo me la musica va ascoltata e criticata (nel bene e nel male, si intende), perchè nasce dal soggettivo e finisce nel soggettivo, chi la fa vuole dire qualcosa che però non è sempre la stessa cosa che viene recepita dall’ascoltatore, bisogna chiedersi il perchè anche nei testi delle canzoni, chiedersi "cosa avrà voluto dire?"… 

    e finisco citando due cose:

    "[…] invece le canzoni non ti tradiscono, anche chi le fa può tradirti, ma le canzoni, le belle canzoni sono sempre lì quando le vorai ascoltare[..]" "Radiofreccia" Ligabue

    e poi finisco con un motto di Flavio Oreglio

    "A un uomo pieno di sè, preferisco uno pieno di se…" Flavio Oreglio

    Per sapere bisogna cercare e non c’è modo migliore di cercare che farsi domande, nella vita come nella musica, o no?

    Big Jack

Rispondi