Menu 4e50!

Menu a 4e50!Che figata!
 
Nei giorni in cui resto in ufficio da solo a pranzo spesso vado alla coop qui vicino a comprare qualcosa alla rosticceria, faccio provviste e le metto in frigo (non mi va di pagare un casino un pranzo scrauso al baretto…)
 
Da oggi ho scoperto una grandissima e bellissima novità, il menu a 4,50 €!!
 
In pratica si tratta di un piatto (primo o secondo) più un paio di contorni più una bibita più le posate a solo 4,50€… spettacolare…

You may also like...

11 Responses

  1. kiara ha detto:

    apperò…! guarda mit, sono sincera: ti invidio! i miei colleghi mi hanno appena convinta a seguirli dal kebabbaro di via milano, non ti dico il malloppazzo (BURP!) adesso sullo stomaco….

  2. Mitsuhashi ha detto:

    oppòvera…

    dal Kebab a pranzo è un’usanza che c’è anche qui (ma che ho sempre schivato).. se mangio kebab a pranzo poi mi addormento sulla tastiera 😛

  3. Mitsuhashi ha detto:

    ah… la roba era pure buona 😀

  4. Demona ha detto:

    Si ma che c’è dentro che non si vede una ceppa??? O_o’

  5. CATTYROY ha detto:

    be.. ti rimpinzano ben benino^^

    io al lavoro non ho nessun negozio vicino e il pranzo me lo porto da casa… meno male che abbiamo il cucinino!

  6. Mitsuhashi ha detto:

    yes… alla coop, la rosticceria è buonissima e costa poco, praticamente ho trovato una piccola miniera d’oro (e carboitrati, proteine, ciccia, grassi, ecc…)

    🙂

  7. Puccio ha detto:

    Altro che dieta dissociata, del minestrone, della frutta, macrobiotica e slim.

    Tutte vaccate da rivista (o quasi).

    L’alimentazione è una cosa seria.

    Sono d’accordo con Mit: esiste un’alternativa a prezzi popolari alternativa al così detto junk-food. Personalemente non tollero panini più di un paio di giorni alla settimana e non ho i soldi per il ristorante. Così mi sono ingegnato con acquisti intelligenti e pranzi preparati la sera prima.

    Da qui il detto "di necessità virtù".

    Dopo il libro "Guida intergalattica per autostoppisti" propongo "Sopravvivenza metropolitana: come sopravvivere e vivere nella giungla di asfalto". Una parodia Low-cost della guida Michelin dei luoghi di ristoro della zona nelle zone da noi battute (in senso venatorio).

  8. abreslosojos ha detto:

    ma insomma quando torno a Bo mi inviti a mangiare alla coop?

  9. dashie ha detto:

    in senso venatorio?… acc, allora non potrò parlare di lavoro! 😛

  10. glitter ha detto:

    Spettacolare si …!!!!

    …quanto l’emozione che mi ha dato il post precedente .

    Complimenti per l’esame superato,e anche se è trascorso un tantino di tempo le congratulazioni sono sempre valide

Rispondi