la bilancia…

Posto solo per dire qualcosa che mi sta sullo stomaco da questa mattina quando l’ho sentita alla radio.
 
Hanno preso un pedofilo che, oltre ad avere materiale pedo-pornografico girato da sé e da altri con "piccoli" attori involontari, teneva 2 ragazzine senegalesi chiuse in una specie di sgabuzzino senza neanche i servizi…
 
Senza voler dire niente sulla misera sorte delle  bambine, che mi aveva già lasciato ammutolito, la seconda parte della notizia mi ha fatto pensare di più…
 
Il delinquente rischia (e mi chiedo perché i giornali usino questo termine, ci starebbe meglio merita o sarà-meglio-che-prenda-almeno) 3 anni di reclusione.

La cosa mi ha fatto pensare perché ultimamente 3 anni è una cifra di cui tutti sentiamo parlare: è la pena che si rischia lucrando sulla pirateria (decreto Urbani docet).

Ma il mondo è rincitrullito?
 
Vi sembra che la pirateria cinematografica e la pedo-pornografia debbano essere misurati con una bilancia così starata da farli sembrare ugualmente gravi? Il problema non è che rompono i coglioni se bastonano i pirati (quelli che lucrano sulla pirateria vanno puniti e sono d’accordo… agli altri – quelli che si guardano il film scaricato in casa – invece credo che non debba essere dato nessun giro di vite).
 
Il problema è che se un pirata prende una bastonata, quante ne deve prendere un pedofilo che maltratta i bambini e filma il tutto?
Magari condivide i sparge le sue produzioni per poter fare proseliti.

Secondo me più di uno…
 
E non voglio commentare quelli che la scaricano, quella merda… anzi… se penso che c’è di peggio in giro m’incazzo come una pantera…

You may also like...

1 Response

  1. geco ha detto:

    contami sempre per formare la squadra di "Hell’s Angels" che vanno in giro a riempire di bastonate VERE certi animali…..dicono comunque che i pedofili che finiscono in carcere fanno una brutta vita…. mai abbstanza secondo me.

    Nel mondo Islamico, spesso giudicato (a ragione) barbaro, i pedofili e gli stupratori vengono puniti con l’amputazione coram populi del membro. In altri paesi si rischia la castrazione chimica (meno violenta ma altrettanto efficace)…In entrambi i casi è poi previsto un lungo periodo di carecazione dura…noi gli diamo "forse" 3 anni. Non credo servano commenti

Rispondi