il mito crollato

Il mito del sabato sera… negli ultimi anni è davvero cambiato nella mia mentalità.
 
Si passa attraverso il momento del mito del sabato, o comunque in un periodo per il quale il sabato è un giorno atteso, perché si esce e si vedono gli amici, ci si diverte e tutto il resto.
 
Invece questa sera siamo rimasti in casa, davanti al computer per cercare di trovare il modo di fare qualche giorno in un qualche agriturismo… perché sarebbe bello poter fare un altro piccolo viaggetto prima che l’erede giunga a incasinare le nostre giornate con le sue piccole grida e dimostrazioni di affetto.
 
Cercheremo di andare in Umbria a Pasqua, ma la cosa che mi colpisce di più è che questo sabato sera mi è piaciuto un casino.
 
Bello, decisamente bello… abbiamo passato questa serata (che stiamo già chiudendo perché siamo stanchi morti e domani vogliamo goderci tutta la giornata senza essere degli zombie) facendo qualcosa insieme… cosa che facciamo spesso, per carità…
 
…ma è bello vedere che il punto del sabato non era uscire, la discoteca (io poi men che meno) oppure il cinema se non la pizza fuori… il punto è che c’è bisogno di stare con i propri affetti.
 
Mia moglie e mio figlio sono in casa… non siamo usciti perché eravamo stanchi, ma è stata proprio una bella serata 🙂

You may also like...

17 Responses

  1. Kobold's Lord ha detto:

    Ti capisco e condivido in pieno. Anche io e SSO abbiamo passato una sabato sera relax in casa nostra. Io a studiare e lei a fare quei piccoli lavoretti domestici.
    Il punto è che … come si sta bene a casa propria …
    Poi da come uno usa il "tempo libero" si vede dove ha il cuore, no? (anche si il DonCa dice che un Adulto non ha tempo libero …).

  2. Mitsuhashi ha detto:

    effettivamente… c’è sempre qualcosa che dovrei fare, anche se magari finisce che il tempo libero mi si crea perché ne faccio meno 😛

  3. nomade ha detto:

    sono molto d’accordo sullo stare ben a casa propria… tra l’altro per me è una scoperta piuttosto recente, perchè fino a poco tempo fa (finchè non avevo una casa davvero "mia") non era così!
    Ciònonostante, nella nostra concordata  "assenza di tempo libero" (w il Donca) mi piacerebbe trovare tempo e modo per vederci un po’!!!

  4. Puccio ha detto:

    Il link che vi invio sembra fatto apposta per rispondere a questo post

    http://www.eriadan.it

    Del Lunedì, Febbraio 25th, 2008

    Semplicemetne perfetta.

  5. Mitsuhashi ha detto:

    concordo: bellissima

    stamattina quando l’ho letta mi sono venuto in mente 😛

  6. Puccio ha detto:

    Attento che potrei trovare altre scenette che mi ricordano te o la tua vita di casa o lavorativa come:

    http://www.soft-land.org/cgi-bin/doc.pl?doc=storie/index

    Mitico Davide Bianche che ha finalmetne ricominciato a scrivere.

    Per l’occasione ho un paio di aneddoti da raccontare e che vi manderò in anteprima al più presto.

    Souspancesssssss  

  7. Kobold's Lord ha detto:

    rieccomi … sono qui con SSO che è a casa influenzata.
    Ebbene sì, trovare un pò di tempo per vederci … non sarebbe una brutta idea.
    Forse l’unica è organizzarsi per andare via un week end tutti assieme …
    Per ora vado che SSO mi ha dato una lista enorme di cose da fare in casa .
    Adieu.
    P.S. YES WE KOBOLD!!

  8. Puccio ha detto:

    Benvenuto nel club.  (questo fa anche da autocritica)

    Io passo parte del venerdì sera a scrivere l’elenco dei lavoretti del sabato mattina/pomeriggio.

    Li assolvo seconda del grado di sfattezza accumulato in settimana.

  9. Mitsuhashi ha detto:

    a parte che quella di vedersi è un’ottima idea… ma lo sai che tutti questi riferimenti a SSO sono pericolosissimi?

    non temi forse tu che leggendo questi post cresca la tua lista di cose da fare? E non credi che se è lunga… un motivo c’è?

    😛

  10. mitmoglie ha detto:

    be’, almeno in casa nostra la lista delle cose da fare la faccio io… non gli chiedo di mettersi il cappio al collo con le sue stesse mani!!! anche perchè, conoscendo il soggetto, sarebbe moooolto più corta! 😛
    e auguri a SSO per la guarigione!

  11. Puccio ha detto:

    Povero me tremo al pensiero: Venerdì sono a Forlì a cena dai miei e la lascio sola. A scrivere. Con molte penne  e una cospiqua risma di fogli.

    Io mi ero fatto un protgettino per il sabato mattina: un emoticon vale più di mille parole:

  12. Kobold's Lord ha detto:

    lista … aiuto … non finisce mai …

    P.S. SSO sa che la chiamo così … e non le dispiace …

  13. Kobold\\\\\\ ha detto:

    a proposito … sta meglio, è già tornata al lavoro!

  14. Mitsuhashi ha detto:

    ah… allora non dico niente

    😛

  15. nomade ha detto:

    sto cercando di interpretare l’emoticon di puccio. ho diverse ipotesi sulle idee di puccio per il sabato mattina:
    – brucare l’erbetta del giardino in modo da tenerla bassa e ben curata
    – andare in cerca di latte fresco, sano e genuino. ottimo per le torte della silvia
    – sbattere la testa per terra sistematicamente, in modo da raccogolere tra i capelli tutta la polvere che si è depositata e fare trovare il pavimento di casa lindo alla tua mogliettina quando torna dalla biblioteca

    qual’è la soluzione corretta? venghino venghino siore e siori, a puntare il loro eurino sul futuro del puccino…

  16. Puccio ha detto:

    Tutte e 3 sono corrette.

    Sebbene l’ultima non sia perfettamente efficace a causa della virile stempiatura.

    P.S. mi hanno detto che ci sono dei distributori di latte fresco in giro per La Riviera. Vengono ricaricati tutte le mattine all’alba. Mi sembra che ce ne sia uno a Bellaria e uno vicino alla deviazione per il Velvet. Per chi non è delLa Riviera Romagnola  consiglio di fare qualche giorno di ferie. Avvisatemi prima che prendo la bustarel..… premio provigione dalla proloco.

  17. nomade ha detto:

    caro, non epr fare pubblicità, ma visto che la Coldiretti Bologna, per la quale lavoro, ne ha messi 32 nella provincia di Bologna nell’ultimo anno, in casa mia si beve solo quello… 😛
    stavolta ti ho fregato sul tempo!!!

Rispondi