Dipendenza

La dipendenza dall’altro ci rende incredibilmente liberi, ci sono giorni me ne accorgo davvero tanto.
 
Ho una visione eroica della mia vita… come un falcone che svetta in alto nel cielo per vedere tutte le sue prede con una visione d’insieme totale, come un eroe che combatte contro i propri demoni interiori superandoli ogni volta che gli sbarrano il cammino, come qualcuno che ha sempre ragione perché è grande e perché sa come si affrontano i problemi…
 
E invece se voli in alto da solo l’unica cosa che può succederti è che ti accorgi che hai bisogno di un compagno per trovare la preda, se combatti da solo contro i tuoi demoni ne prendi un fracco e una sporta perché i tuoi demoni (purtroppo) ti conoscono meglio di come ti conosci tu, se avessi sempre ragione la via sarebbe una palla tremenda ed inoltre significherebbe non crescere mai.
 
Il risultato di tutto questo è che la visione eroica della vita così come ce la propone questa cultura superficiale in cui siamo immersi fin sopra la testa è veramente un bidone… "una busta" come direbbero a Roma.
 
Tutti ci spingono a fare da soli, a sapercela cavare, ad essere grandi da soli e subito… ma nessuno ci dice realmente che di imparare non si finisce mai, che si ha sempre bisogno di una guida (a qualsiasi età) per avere un riferimento nel mare della vita, che se non ti affidi a qualcun altro non reggi e prima o poi fai una stupidaggine che porterai avanti per sempre (visto che sei un grande eroe coerente).
 
Dipendere da qualcuno è la maggiore libertà che si possa avere.
 
Essere "liberi di fare ciò che si vuole" significa essere in pratica schiavi di tutto quel che ti accade intorno.
Accettare di dipendere da un altro ti rende libero da tutto il resto. Solamente chi dipende da qualcuno è libero da tutte le altre persone.
 
Un cane senza padrone è schiavo di ogni uomo che incontra e deve temere tutti, un cane con un padrone è libero di amare chi lo accudisce ed è libero dai giudizi del resto del mondo.
 
Il paragone del cane può sembrare un insulto, o un dire che siamo come cani… ma se ci pensate bene si può applicare a tutto quando (sei liberi di rifiutare una proposta di lavoro se ne hai un altro, altrimenti è diverso…).
 
Se accetti liberamente di dipendere da qualcuno… allora sei _davvero_ libero in tutto.

You may also like...

2 Responses

  1. kiara ha detto:

    approvo e sottoscrivo! ed inoltre: credo che la vera libertà sia quelle delle idee, degli ideali, dei sogni…quella a cui nessuno, anche volendolo, avrebbe il potere di tarpare le ali, per definizione.

    ..ma quanto cce piasce, il mittino-philosophical versciòn…?! 

     

  2. un anonimo viandante ha detto:

    ‘sso figo, eh?

    E con questo ogni parvenza di persona seria se n’è andata… un così bel posto mandato ai maiali 😛

Rispondi