Cosa state guardando del Giappone?

Prima di parlare di nucleare, prima di parlare di come si fanno le cose in Italia e all’estero.
Prima di tutto, vorrei che l’attenzione fosse altrove.

Vorrei che l’attenzione fosse ai 9.000 morti e 13.000 dispersi Giapponesi, alla gente senza casa, senza famiglia, senza un’idea di cosa accadrà domani.

Quasi due anni fa sull’Aquila si è abbattuto un terremoto di magnitudo 6,3. I social network parlavano di come si potesse aiutare la gente senza casa, di come si potesse ricostruire una città divenuta di colpo inagibile, di come potesse tornare la normalità in Abruzzo.

Dieci giorni fa un terremoto di magnitudo 8.9 ha colpito Sendai e provocato 2 tsunami con onde di 7 e 10 metri. Ma stavolta i social network che seguo non fanno altro che dire “visto che il nucleare fa schifo?”.

Tanto per dare un dato interessante sui terremoti: magnitudo 9 è 30.000 volte più potente di magnitudo 6, non pensate che sia una scala lineare.

Miei cari amici sociali, non è  forse il caso di guardare la realtà tutta insieme?

You may also like...

2 Responses

  1. duilio ha detto:

    Confermo la tua valutazione avendo perso? due ore a cercare notizie e foto sul tema.

  2. nomade ha detto:

    assolutamente, totalmente d’accordo.

Rispondi