bene… sono distrutto…

 

ma solo fisicamente, mentalmente sono molto contento…

 

mi muovo, faccio del mio tempo qualcosa di utile e non lo spreco…
alla fine di queste giornate sono sempre più sereno, mentre le serate in cui mi accorgo di aver buttato via anche solo 1 ora di tempo… mi sento un pirla…

 

è strano come l’essere occupato, l’essere affaccendato in qualcosa mi metta l’animo in pace con il pensiero "io il mio, oggi, l’ho fatto…".

 

torno da 2 giorni di fiera a Bologna, dove ho fatto lo standista (in via eccezionale, non è assolutamente il mio lavoro… ma è divertente) per una manifestazione dell’università volta all’orientamento dei ragazzi per il loro futuro…

 

mi è successo di invidiare loro questo futuro dove non sai cosa fai, e devi decidere bene come organizzarti, come spenderti, come metterti in gioco nel mondo…

 

poi però ho pensato anche che nel cammino della vita ogni passo è importante…

 

"è pericoloso ed impegnativo uscire di casa, Frodo. Cammini per la strada e, se non fai attenzione, chissà fin dove ti sei trascinato. […] in chissà quali posti terribili."
…chi l’ha detto che si smette di decidere dove andare? nessuno!

 

un saluto a tutti i viandanti in questa notte ormai tarda, ma almeno ho finito anche un altro lavoro e posso dormire sereno.

 

buona notte, per qualche ora i miei piedi non mi porteranno da nessuna parte…

You may also like...

Rispondi